Quantcast

Desenzano, malore in acqua: salvata da quattro ragazzi

Tempestivo l'intervento di alcuni giovani che hanno tratto in salvo una 57enne colta da crisi epilettica mentre nuotava.

(red.) Tragedia sfiorata per un soffio, nella mattinata di lunedì 19 luglio a Desenzano del Garda(Brescia), dove una signora 57enne, vittima di un malore, ha rischiato di annegare.

Solo la prontezza di alcuni ragazzi che hanno notato la donna nell’acqua è stata decisiva a salvarle la vita.

Attorno alle 11, la 57enne, residente in paese, si è immersa nel lago per rinfrescarsi, all’altezza dell’idroscalo, in un punto in cui non c’è spiaggia ma solo scogli, ma, dopo poche bracciate, è stata colta da una crisi epilettica.

A notare la donna in difficoltà tre ragazzi olandesi che passeggiavano sul lungolago e che hanno immediatamente lanciato l’allarme e sono accorsi a soccorrere la 57enne, trascinandola a riva. Un altro giovane ha praticato alla donna le manovre di primo soccorso, facendola riprendere.

Sul posto sono giunte un’ambulanza  ed un’auto medica che hanno trasferito la signora in codice giallo all’ospedale Civile di Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.