Quantcast

Busta sospetta alla Lega di Brescia, anche agli uffici del Pirellone

Sull'accaduto alla sede di via Cefalonia sta indagando anche l'anti-terrorismo della Digos della questura.

(red.) Una busta sospetta contenente polvere ha raggiunto ieri, mercoledì 16 giugno, gli uffici della Regione Lombardia. Questo, nello stesso giorno in cui un altro plico è stato scoperto alla sede della Lega in via Cefalonia a Brescia Due. Nessuno al momento ha rivendicato i due episodi, mentre si stanno valutando anche i possibili collegamenti. Per quanto riguarda ciò che è avvenuto a Brescia, confermato anche dal segretario cittadino della Lega Alberto Bertagna, sta indagando anche l’antiterrorismo della Digos della questura. E la stessa divisione di Polizia sta accertando e verificando anche il caso accaduto al Pirellone. Le due buste contenenti una polvere sospetta sono state consegnate al nucleo Nbcr dei vigili del fuoco per capire di quale sostanza si tratti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.