Escursionista bresciana cade sulle Dolomiti a Cortina: soccorsa

La 41enne di Carpenedolo era con una comitiva di amici nel fine settimana. E' precipitata per decine di metri.

(red.) Nel fine settimana appena trascorso, tra sabato 15 e domenica 16 maggio, un’escursionista 41enne bresciana di Carpenedolo è rimasta vittima di un infortunio in montagna, sulle Dolomiti. Attrezzata di tutto punto, all’improvviso la donna avrebbe perso l’equilibrio mentre percorreva un sentiero in provincia di Belluno e diretto a un lago di montagna.

Così facendo, la 41enne è caduta per alcune decine di metri, ma è riuscita in qualche modo ad aggrapparsi alla vegetazione evitando di finire a terra in gravi condizioni. Gli amici che erano con lei per l’escursione hanno allertato i soccorsi muovendo il Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Cortina d’Ampezzo e l’elicottero del 118 da Pieve di Cadore. La sfortunata escursionista è stata medicata sul posto e poi trasportata in volo all’ospedale di Cortina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.