Quantcast

Traffico di cocaina da Belgio e Olanda, a Travagliato la base dello smistamento

(red.) Alle prime ore dell’alba, la Polizia di Stato di Brescia, su delega della Direzione Distrettuale Antimafia, ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 5 persone, (3 cittadini albanesi e 2 italiani), responsabili, a vario titolo, di importazione, trasporto e cessione di rilevanti quantitativi di cocaina.

spaccio di cocaina, arrestata banda di albanesi e italiani

L’operazione, condotta dalla Squadra Mobile di Brescia con la collaborazione dei poliziotti di Bologna e Verona, (città nelle quali sono avvenuti due dei cinque arresti), ha preso avvio il 20 dicembre 2018, a seguito della cattura di un cittadino marocchino trovato in possesso di 1 chilo di cocaina.
Le successive indagini hanno permesso di individuare il fornitore dell’ingente quantitativo di stupefacente, un cittadino albanese impegnato nella gestione di un bar a Travagliato, trasformato in una vera e propria centrale di smistamento della droga.

Le attività di monitoraggio dei poliziotti hanno permesso di registrare i numerosi incontri, all’interno dell’esercizio commerciale, durante i quali il trafficante albanese ha ceduto la cocaina ad altri connazionali e a cittadini italiani, uno residente nel veronese, che a loro volta hanno provveduto a immetterla sul mercato finale. In alcune circostanze le consegne sono state documentate con appositi servizi di appostamento, che hanno permesso alla Polizia di recuperare la droga appena ceduta e arrestare gli acquirenti.

Parallelamente è stato sviluppato il filone sui soggetti che si sono occupati dell’approvvigionamento della cocaina dal Belgio e dall’Olanda e del suo trasporto fino all’Italia. Il 20 maggio 2019 a Cologno Monzese sono stati sequestrati oltre 15 kg di cocaina, provenienti dal Belgio e trasportati in Italia da un autotrasportatore di Bologna, a bordo di un minibus a noleggio. Lo stupefacente era destinato a un cittadino albanese.
L’operazione ha permesso di arrestare complessivamente otto persone e sequestrare oltre 16 chili di cocaina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.