Quantcast

Leno, arrestato pusher di 53 anni: vendeva cocaina in paese

(red.) I Carabinieri della Stazione di Leno hanno eseguito un ordine di custodia cautelare di un noto pusher, 53 anni lenese, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina ponendolo agli arresti domiciliari.
L’indagine, iniziata a fine del 2020, si è basata su di in un’approfondita analisi dei contatti telefonici, abitudini e tenore di vita del pusher, in attività da diversi anni e con alle spalle numerose condanne sempre per cessione di stupefacente, e ha permesso di ricostruire la rete di acquirenti fidati tutti lenesi come lui.

 

Il pusher, molto diffidente, cedeva unicamente a persone che conosceva da tempo e che fossero concittadini. (rarissime le eccezioni). Lo spaccio avveniva nei pressi della sua abitazione o nelle vie di Castelletto di Leno.
In totale 8 gli acquirenti identificati, tutti maggiorenni, operai o piccoli commercianti, che verranno segnalati alla Prefettura di Brescia. La cocaina acquistata nel periodo Febbraio-Ottobre 2020 ammonta a circa 300 dosi per 150gr di sostanza ed un valore di circa 7.500 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.