Quantcast

Vende coca a mamma con bambino: 38enne arrestata con 25 grammi

La droga era nascosta nel reggiseno, La madre si è difesa dicendo che lo stupefacente era per una terza persona.

(red.) Nel pomeriggio di mercoledì 5 maggio i Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Breno hanno tratto in arresto una 38enne del luogo, che è stata bloccata mentre stava cedendo una dose di cocaina a una sua coetanea. Il fatto singolare è che l’acquirente aveva al seguito il proprio figlio di pochi mesi che si trovava nella carrozzina.

 

I militari che stavano svolgendo un servizio perlustrativo hanno notato la donna che si trovava a bordo della sua auto, alla quale si era avvicinata la mamma. Quest’ultima ha estratto quaranta euro dalle tasche e le ha consegnate alla pusher in cambio di una dose di cocaina. Lo scambio non si è perfezionato per l’intervento dei Carabinieri.

La spacciatrice è stata trovata in possesso di 25 grammi di polvere bianca che aveva occultato all’interno del reggiseno. La donna, che ha ammesso le proprie responsabilità, si è giustificata dicendo che aveva perso il lavoro a causa della pandemia e pertanto aveva iniziato a spacciare. Dal canto suo la mamma si è difesa dicendo che lo stupefacente era destinato ad una terza persona.

La 38enne è stata arrestata per la detenzione della cocaina. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza a Breno è stata tradotta in Tribunale; davanti al Giudice ha ammesso gli addebiti ed è stata rimessa in libertà in attesa della celebrazione del processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.