Quantcast

Picchiava la fidanzata: “Mi tradisci con Balotelli”. Il pm chiede 13anni

Sotto processo un giovane bresciano di 30 anni che maltrattava la sua ragazza ossessionato dalla gelosia nei confronti del calciatore del Monza.

(red.) Folle di gelosia e convinto che la sua fidanzata intrattenesse una relazione sentimentale con l’attaccante Mario Balotelli (oggi al Monza), ossessionava la donna  e la picchiava dopo violenti litigi. Così un giovane bresciano di 30 anni, dopo essere stato oggetto di un provvedimento che gli vietava di avvicinarsi alla sua vittima – una ragazza 31enne madre di due bambini -, è finito sotto processo penale davanti al tribunale di Brescia per maltrattamenti, violenza sessuale e lesioni.
Per lui il pubblico ministero ha chiesto 13 anni di carcere, anche perché il giovane aveva già subito in passato una condanna a due anni per maltrattamenti inferti a una fidanzata precedente.
Lo stesso Balotelli, che conosceva la ragazza, era anche intervenuto in difesa della donna, affrontando il fidanzato violento in un locale del centro città per invitarlo a lasciare in pace la sua vittima e a smettere di maltrattarla.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.