Quantcast

Gambara: ai domiciliari, tenta di seminare carabinieri in auto

(red.) La stazione carabinieri di Gambara, ha denunciato a piede libero per il reato di evasione un migrante di nazionalità marocchina classe 85, operaio, in regola con la posizione di soggiorno, ma pregiudicato.
L’uomo, soggetto in regime di detenzione domiciliare per spaccio di stupefacenti, mercoledì 14 aprile è stato visto a bordo della sua Fiat Bravo dai militari, che stavano perlustrando il comune bassaiolo. L’immigrato, però, invece che fermarsi, ha fatto un testacoda ed è fuggito a gran velocità.

I militari si sono messi subito all’inseguimento del fuggitivo che, pur di non essere fermato, non ha avuto remore a attraversare incroci con il rosso o circolare contromano, di fatto ponendo in serio pericolo l’incolumità di numerosi passanti.

Dopo aver compreso che non sarebbe riuscito a seminare la pattuglia, ha terminato la sua corsa in un campo agricolo, ove è stato raggiunto e bloccato. Dopo il fermo e la perquisizione, gli è stato trovato un grammo di cocaina. Ricondotto presso la propria abitazione, adesso dovrà rispondere del reato di evasione, pagare diverse sanzioni per le infrazioni commesse dell’ammontare di oltre 5 mila euro, oltre al ritiro della patente di guida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.