Quantcast

Due opere d’arte rubate da chiesa a Storo (Tn), denunciato bresciano

I militari del Nucleo di Monza hanno restituito le due porticine e deferito alla procura un 50enne bresciano.

(red.) I carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza hanno restituito due porticine di un tabernacolo del ‘700 raffiguranti “San Adriano di Nicomedia con la Sacra Famiglia in Gloria e Santi in convegno che contemplano la Madonna in Gloria e la Trinità” dipinte a olio su rame e che erano state rubate.

L’indagine – riporta l’Ansa – era cominciata nel febbraio del 2020 quando il titolare di una nota casa d’aste bresciana si era presentato negli uffici del Nucleo monzese per consegnarle, dopo aver saputo che erano state segnalate sull’account Twitter della trasmissione Chi l’ha visto? di Rai 3 come rubate dalla Chiesa dell’Annunziata a Lodrone di Storo, in provincia di Trento.

I militari hanno verificato la presenza dei beni nella “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti” e hanno scoperto che queste porticine del tabernacolo erano state rubate dalla chiesa trentina il 27 dicembre del 2008. Le indagini hanno confermato che i dipinti erano stati messi in vendita da un 50enne bresciano che è stato denunciato per ricettazione alla procura. Le due opere d’arte sono state restituite alla Chiesa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.