Quantcast

Spaccio di coca tra Rudiano, Calcio, Urago e Martinengo: due in manette

Si tratta di un uomo di 41 anni e di una donna di 44 residenti nella Bergamasca. Avevano un consistente giro d'affari prodotto dalla droga a cavallo tra le province di Brescia e Bergamo.

(red.) I carabinieri di Rudiano (Bs) hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emanata dal Gip del Tribunale di Bergamo – nei confronti di un uomo e una donna, entrambi stranieri e residenti a Martinengo (Bg).
L’attività d’indagine svolta dai carabinieri ha permesso di ricostruire il giro di spaccio di cocaina che i due portavano avanti da un paio d’anni tra il bresciano e la bergamasca, particolarmente nei comuni di Rudiano, Calcio, Urago d’Oglio, Martinengo e Cividate al Piano e aveva fruttato agli spacciatori una cifra stimata in circa  350.000 euro.
Il ruolo operativo era svolto dall’uomo, 41 anni, che utilizzava un alias per lo smercio dello stupefacente, essendo irregolare all’interno del territorio nazionale. La donna, classe 1977, invece è regolare e si occupava principalmente del reperimento della cocaina. Dopo l’arresto sono stati entrambi portati nel carcere di Bergamo e rimangono a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.