Quantcast

San Zeno, si scaglia contro il vicino e minaccia i carabinieri con un coltello

E' successo sabato sera quando l'uomo, probabilmente ubriaco, ha preso a calci e pugni la porta del vicino.

(red.) Pochi giorni fa, sabato sera 20 marzo, si sono vissuti momenti di paura all’interno di un condominio in via Diaz a San Zeno Naviglio, nell’hinterland bresciano. A un certo punto, per cause da accertare e come dà notizia il Giornale di Brescia, un uomo di 48 anni, che vive da solo in uno degli appartamenti, si è scagliato contro un vicino di casa egiziano che risiede con la famiglia.

La sensazione è che siano stati futili motivi, ma il 48enne, impazzito forse anche per l’abuso di alcol, ha iniziato a colpire a calci e pugni la porta dell’appartamento del rivale. Una situazione che ha portato la famiglia egiziana ad allertare i carabinieri, giunti subito sul posto.

E l’uomo su di giri non si è fermato nemmeno davanti ai militari, tanto da puntare loro un coltello da cucina. E’ stato quindi disarmato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e aggravata dal fatto di aver usato un’arma. Identificato, si è anche scoperto che l’uomo aveva diversi precedenti alle spalle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.