Quantcast

Troppo rumore, spara contro la pista da motocross

L'episodio a Dazza di Sonico. Esasperato un residente ha preso il fucile e tirato due colpi. nessuno è rimasto ferito. Lo sparatore è in manette.

Più informazioni su

(red.) E’ finito in manette, arrestato dai carabinieri di Edolo, il 53enne di Sonico che la settimana dopo Ferragosto è uscito di casa con un fucile e ha sparato due colpi in direzione della pista da motocross che si trova a poca distanza dalla propria abitazione ed è gestita da un’associazione dilettantistica della zona.
L’accusa è pesante: “Detenzione e porto illegale di arma comune da sparo, minaccia aggravata dall’uso delle armi ed accensioni ed esplosioni pericolose”.
La notizia è stata resa nota lunedì 24 dai militari dell’Arma,  dopo che l’arresto è stato convalidato dal giudice che ha imposto l’obbligo di firma al 53enne incensurato.
Al momento degli spari attorno alla pista, che è in regola con i permessi ed è attiva dal 2014,  erano presenti una decina di spettatori, mentre una ventina di motociclisti erano impegnati sul percorso. Per fortuna i due colpi non hanno ferito nessuno.
Da qualche anno, a causa del rumore prodotto dalle moto durante le prove, tra l’uomo e i gestori dell’attività i rapporti sono diventati sempre più tesi. La struttura sportiva si trova in località Dazza di Sonico, tra la sponda destra dell’Oglio e la statale del Tonale.
I carabinieri durante una perquisizione dell’abitazione del 53enne hanno trovato nascosto in cucina dietro al frigorifero il fucile con i due bossoli dei colpi appena esplosi e altri 40 proiettili. L’arma era detenuta irregolarmente e tutto è stato posto sotto sequestro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.