85enne fungaiolo bresciano si perde a Madonna di Campiglio

Era partito lunedì mattina in cerca di funghi. Non vedendolo tornare la moglie ha lanciato l'allarme. E' stato recuperato in serata dal Soccorso alpino.

Più informazioni su

(red.) Quando i volontari del soccorso alpino del Trentino l’hanno recuperato, stava vagando senza riuscire a trovare la strada del ritorno. Brutta avventura per un 85enne residente a Vobarno, in provincia di Brescia, in questi giorni in vacanza a Madonna di Campiglio.
Lunedì 24 mattina si era allontanato da casa alla ricerca di funghi, ma poi non era più riuscito a raccapezzarsi, perdendosi sui monti boscosi dalle parti di Campo Carlo Magno.
Vedendolo tardare, prima che scendesse la notte la moglie si è preoccupata e ha lanciato l’allarme.
Sono iniziate le ricerche e nel giro di un paio d’ore il soccorso alpino l’ha rintracciato nei pressi della Malga Darè a 1700 metri d’altezza, quando mancava poco alle 21 della serata di lunedì, accompagnandolo a valle in sicurezza.
Stava bene e non è stato necessario neppure il ricovero in ospedale per un controllo. Nelle operazioni di ricerca sono stati impegnati anche i vigili del fuoco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.