Brescia, ubriaco insulta Polizia e finisce al comando

Martedì sera un giovane dipendente di un'azienda di sanificazione è finito nei guai ed è stato denunciato.

(red.) Martedì sera 24 marzo un ragazzo di 20 anni di origine marocchina è finito nei guai a Brescia nel momento in cui, in auto, è stato fermato da un controllo della Polizia Locale in via Milano. Gli agenti gli hanno chiesto per quale motivo fosse in giro, lui che tra l’altro è un dipendente di un’azienda di sanificazione.

Sotto l’effetto dell’alcol dopo aver bevuto troppo, al momento dei controlli ha cercato di scappare dagli agenti. E si è anche rifiutato di sottoporsi al test dell’alcol, per poi insultare gli agenti. Infine, è stato condotto al comando della municipale in via Donegani dove è stato denunciato per oltraggio, per non aver fatto il test dell’alcol e non aver rispettato le disposizioni sanitarie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.