Brescia, colpiscono due volte in poche ore. Due giovani nei guai

Domenica notte hanno prima preso di mira uno straniero in auto e poi hanno creato scompiglio su un autobus.

(red.) E’ stata una notte di follia quella che tra domenica 22 e ieri, lunedì 23 marzo, ha visto come protagonisti in negativo a Brescia due giovani. Tutto era iniziato intorno all’1,30 quando i due ventenni da via Milano hanno raggiunto via Vallecamonica e si sono imbattuti in un cittadino straniero che stava usando la propria auto nel cortile di una palazzina. Dagli insulti verbali si è poi passati alle mani e la vittima ha riportato ferite guaribili in poco più di un mese.

Nel frattempo i residenti, udite le urla, avevano allertato la Polizia facendo arrivare una Volante che ha condotto i due in questura per procedere con le denunce prima di liberarli. Ma poche ore dopo, intorno all’alba, i due sono saliti su un autobus e hanno creato fastidi al conducente tanto da far arrivare di nuovo la Polizia.

I due giovani hanno cercato di fuggire danneggiando il mezzo pubblico, ma sono stati poi di nuovo bloccati. Uno di loro, un 24enne di Brescia, ha anche reagito colpendo la vettura della Volante. Il complice è stato subito arrestato e il 24enne è finito in manette subito dopo, procedendo ieri mattina, lunedì, con la direttissima poi rinviata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.