Quantcast

Toscana, kajak si ribalta. Ferito bresciano e uno disperso

Ieri pomeriggio l'incidente in canoa sul Taverone. Ricerche ancora in corso per un 66enne mantovano disperso.

(red.) C’è anche un bresciano rimasto lievemente ferito nella spedizione in kajak che ieri pomeriggio, domenica 1 marzo, al torrente Taverone di Licciana Nardi, in provincia di Massa Carrara, è rimasta coinvolta in un incidente. A bordo dell’imbarcazione c’erano sette persone, di cui un 66enne della provincia di Mantova. A un certo punto, forse a causa del fatto che il torrente era ingrossato per le abbondanti piogge, il kajak si è ribaltato e i presenti a bordo sono finiti in acqua.

Sei di loro, compresi due bresciani, sono riusciti a mettersi in salvo e a recuperare l’imbarcazione. Anche se un 30enne della nostra provincia ha avuto bisogno di presentarsi al pronto soccorso dell’ospedale di Pontremoli per essere medicato e poi dimesso. Il settimo, invece, il 66enne della provincia di Mantova, risulta ancora disperso dopo essersi inabissato.

Della comitiva facevano parte anche tre escursionisti di Vigevano e tutti illesi. I sommozzatori dei Vigili del fuoco e l’elicottero da Genova hanno ripreso questa mattina, lunedì 2 marzo, le ricerche insieme agli operatori di Aulla, Massa e Carrara, oltre ai carabinieri e al Soccorso alpino. Ma le operazioni sono rese complicate a causa delle condizioni meteo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.