Castrezzato, arrestato per stalking proprietario del Golf Colombera

Domiciliari per Roberto Tomasoni. Per diversi mesi avrebbe perseguitato la ex che gestisce l'impianto sportivo.

(red.) Da ieri, martedì 25 febbraio, il proprietario del Golf Club La Colombera di Castrezzato, in Franciacorta, nel bresciano, è agli arresti domiciliari per stalking nei confronti della ex compagna. Roberto Tomasoni, di 59 anni, nella giornata di ieri, come dà notizia il Giornale di Brescia, si è visto notificare l’ordinanza di arresto richiesta dalla procura e firmata dal giudice delle indagini preliminari. Si tratterebbe dell’ennesimo caso da “Codice Rosso” attivato dopo una ventina di episodi denunciati dalla vittima tra lo scorso luglio e ottobre del 2019.

E la donna, 57enne ex compagna dell’arrestato, è proprio a capo della gestione della struttura sportiva. I due avrebbero avuto una relazione e quando questa si è conclusa, l’uomo avrebbe iniziato a portare avanti una serie di atteggiamenti persecutori nei confronti della ex. Una situazione che aveva portato in diversi mesi la donna a denunciare casi di furti, minacce e danneggiamenti.

Tanto che anche l’episodio di imbrattamento dei campi da golf ai primi di gennaio del 2020 con dell’olio motore e prima di una gara potrebbe essere riconducibile a un’azione dell’uomo. Ma su questo si sta ancora indagando. L’elemento nuovo è proprio l’arresto dell’uomo che ora dovrà presentarsi davanti al giudice per essere interrogato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.