Coronavirus, compagni di classe difendono cinese insultata

Iscritta all'Abba-Ballini, in stazione si è sentita dare della "Coronavirus" dopo starnuti. I compagni la difendono.

(red.) Studenti che danno una lezione non violenta ad altri colleghi e spingendo loro stessi a chiedere scusa. Succede nella Brescia che sta affrontando la psicosi (perché di questo si tratta) del Coronavirus. Negozi di parrucchieri, ma anche di altro genere e ristoranti cinesi restano vuoti perché i bresciani hanno paura a frequentarli e in questo frangente arriva un episodio particolare di cui racconta Bresciaoggi.

Nei giorni precedenti a sabato 15 febbraio una studentessa nata a Brescia e di origine cinese e iscritta al quarto anno dell’indirizzo turistico della scuola superiore Abba-Ballini si trovava con una compagna alla stazione ferroviaria. A un certo punto ha avuto alcuni starnuti e si è sentire dare della “Coronavirus” da un gruppo di ragazzi nelle vicinanze. Tra l’altro iscritti allo stesso istituto. Una situazione che ha indotto altri compagni di classe della ragazza a intervenire in sua difesa e facendo comprendere agli altri l’errore nel loro atteggiamento. E così sono arrivate le scuse.

L’Abba-Ballini non è un istituto casuale, visto che all’interno si insegna anche il cinese e proprio in questo periodo era previsto un viaggio d’istruzione in Cina, annullato per il virus. Nella stessa scuola è maturata la solidarietà verso i numerosi studenti orientali iscritti e con tanto di cartelli e messaggi. La studentessa presa di mira è costretta a vivere con i due fratelli in un altro appartamento in città dopo che i genitori, tornati dalla Cina in seguito al Capodanno cinese, hanno preferito mettersi in quarantena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.