Brescia, senza biglietto sul bus colpisce il controllore e scappa

E' successo ieri pomeriggio in via Aleardi. Un 35enne è riuscito a fuggire dopo aver mollato un pugno al volto.

(red.) Gli era stato chiesto di mostrare un documento perché era salito sull’autobus senza biglietto, ma lui come risposta ha sferrato un pugno a un controllore ed è poi fuggito a piedi facendo perdere le tracce. E’ la sintesi di quanto accaduto nel primo pomeriggio di ieri, venerdì 14 febbraio, nei pressi di via Aleardi a Brescia, in città. In effetti, intorno alle 14,30 la centrale operativa del 112 ha ricevuto una chiamata con cui si chiedeva un mezzo di soccorso per una persona che era stata appena aggredita. Si trattava di un 45enne che aveva rimediato il colpo al volto.

E’ successo tutto a bordo di un autobus di Brescia Trasporti della linea 11 con capolinea Botticino e a bordo del quale due controllori stavano facendo il giro del mezzo per verificare biglietti e abbonamenti tra i passeggeri. E quando si sono imbattuti in un 35enne straniero che non aveva il biglietto lo hanno tenuto sott’occhio e fatto scendere alla fermata di via XXV Aprile. Alla richiesta di mostrare i documenti, il giovane ha risposto con un un pugno e si è allontanato verso via Aleardi.

A quel punto, fallito l’inseguimento, era partita la chiamata ai soccorsi e alla Polizia, facendo arrivare sul posto una Volante e un’ambulanza della Croce Bianca di Brescia. Il controllore colpito è stato portato in codice verde alla Poliambulanza per essere medicato e nel frattempo è anche riuscito a fornire agli agenti di Polizia una serie di dettagli su quell’uomo violento. Ma di lui non è emersa più alcuna traccia. Per questo motivo si stanno analizzando le immagini riprese dalle telecamere interne dell’autobus e anche di quelle di videosorveglianza presenti in zona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.