Omicidio Francesca Fantoni, confessa il 32enne arrestato

A incastrare Andrea Pavarini alcune macchie di sangue trovate sulla felpa che indossava la sera del delitto.

(red.) E’ stato Andrea Pavarini, 32 anni, ad aver ucciso la 39enne Francesca Fantoni, trovata senza vita la mattina di lunedì 27 gennaio a Bedizzole, nei pressi del parco giochi dei giardini dei Bersaglieri. L’omicida ha confessato l’assassinio nella mattinata di oggi, mercoledì 29 gennaio, nel corso dell’interrogatorio avvenuto nel carcere di Brescia.

 

Un dettaglio, in particolare, avrebbe fatto crollare il reo confesso. Delle macchie di sangue trovate sulla felpa che il 32enne indossava nella serata di sabato. Proprio nel corso della serata sarebbe avvenuto il delitto. La vittima sarebbe stata barbaramente picchiata e strangolata a morte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.