Latitante bresciano di 26 anni arrestato ad Asola (Mn)

Domenica un giovane di Calvisano è finito in manette. Era stato condannato a 8 mesi per ricettazione di abiti rubati.

(red.) Aveva tentato di ricettare sul mercato clandestino una serie di capi di abbigliamento di pregio che aveva rubato tra i negozi della Versilia. E per questo motivo il tribunale di Lucca lo aveva condannato a otto mesi di reclusione. Eppure un 26enne bresciano residente a Calvisano era libero di muoversi ovunque volesse.

Almeno fino a domenica 12 gennaio quando è finito nel mirino dei normali controlli da parte dei carabinieri della stazione mantovana di Asola. Il giovane, ricercato da mesi, è stato controllato e dai suoi documenti è emerso che fosse destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. E’ stato quindi arrestato e condotto in caserma e poi in carcere a Mantova per scontare la pena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.