Quantcast

Brescia, festa con colpi di mortaio verso la vicina: denunciato

La notte di Capodanno un 38enne ha sparato verso un'anziana. In auto aveva 10 chili di botti: sequestrati.

(red.) Nel corso della notte di festeggiamenti, tra martedì 31 dicembre e mercoledì 1 gennaio, per l’arrivo del nuovo anno, in via della Volta a Brescia sono state chiamate le Volanti della questura di Brescia per l’azione di un residente alle prese con colpi di mortaio (foto di archivio). Era circa l’1,30 quando un uomo, nel delirio della festa, ha continuato a caricare di colpi un tubo di ferro diretti verso una casa privata. Cioé quella di una signora anziana che è stata letteralmente svegliata e ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Sotto shock e spaventata, la donna ha raccontato agli agenti la dinamica di quegli scoppi e denunciata l’intera situazione. Ha anche detto di aver cercato di convincere l’uomo a smettere con quei colpi, ma avrebbe incassato minacce. Quando gli operatori della questura erano giunti sul posto, il 38enne emiliano, residente nel bresciano, autore di quell’azione di disturbo si era allontanato a bordo della sua auto.

Ma subito dopo è stato bloccato e a bordo, insieme al mortaio, c’erano una decina di chili di botti che sono stati sequestrati. L’uomo è stato accompagnato in questura dove è stato denunciato a piede libero per minacce aggravate e accensioni ed esplosioni pericolose. Tra l’altro, tra lui e l’anziana vittima di quei colpi non c’era alcun rapporto di conoscenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.