Rivendono Suv sottratti, nei guai anche un bresciano

La Polizia stradale ha trovato in una concessionaria mantovana tre veicoli fatti risultare in arrivo dall'Est Europa.

(red.) Nei giorni precedenti a sabato 21 dicembre gli agenti della Polizia stradale di Mantova hanno denunciato due persone, di cui un bresciano, per appropriazione indebita. E’ successo nel momento in cui le forze dell’ordine stavano svolgendo un normale controllo nei confronti di una concessionaria di auto. E sono rimasti insospettiti da tre vetture di grossa cilindrata come una Range Rover, una Mercedes Classe C e una Jeep.

Erano tutte esposte per la vendita, ma si è scoperto che erano state sottratte con un artificio e fatto figurare che fossero arrivate dall’Est Europa. I due titolari della concessionaria, di cui un bresciano di 40 anni e un veneto di 60, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. Da tempo la Polizia stradale effettua questi tipi di controlli sui documenti di immatricolazione dei veicoli per smontare situazioni sospette.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.