Muore nel parcheggio del Margherita d’Este, ci sarà autopsia

Ieri mattina Mariella Marelli, 80 anni, è stata urtata da un furgone mentre andava a fare colazione al bar vicino.

(red.) Si chiamava Mariella Marelli l’anziana che ieri mattina, lunedì 2 dicembre, ha perso la vita dopo essere stata urtata da un furgone nel tratto di strada compreso tra la sua abitazione di via Michelangelo 106 a San Polo, in città e il vicino parcheggio del centro commerciale Margherita d’Este, in via Giorgione. La tragica dinamica è avvenuta dopo le 8,30 quando pare che la donna, come era solita fare ogni mattina, raggiungeva la vicina area commerciale verso un bar dove fare colazione. Ma ieri per lei è stata l’ultima volta. Non è chiaro esattamente come sia successo e la ricostruzione è al vaglio degli agenti della Polizia Locale, ma due versioni potrebbero essere quelle più credibili.

In una di queste, il furgone di Brescia Solidale che si occupa anche di assistenza ai disabili e agli anziani, avrebbe fatto salire a bordo un anziano che abita nello stesso palazzo dell’Aler dove risiedeva la signora. Nel momento di uscire da quella palazzina e probabilmente a velocità ridotta potrebbe aver urtato l’80enne facendola finire a terra. Ma non è nemmeno escluso che l’anziana abbia accusato un malore mentre camminava in direzione del centro commerciale e abbia colpito il mezzo prima di finire a terra.

Di certo i soccorritori accorsi sul posto con la municipale hanno trovato a terra e ormai senza vita la donna che aveva una vistosa ferita sulla testa. Visto che si era reso inutile ogni tentativo di tenere in vita l’80enne, il magistrato di turno Carlo Pappalardo ha disposto l’autopsia per accertare come la donna sia morta. La donna, che abitava da sola nella “torre” di fronte al centro commerciale, era seguita dai servizi sociali del Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.