Brescia, la grata non regge: 30enne cade per alcuni metri

La giovane è precipitata ed è stata soccorsa. I vigili del fuoco hanno evitato il transito sulle griglie vicine.

(red.) Nel primo pomeriggio di ieri, venerdì 29 novembre, una donna di 30 anni è rimasta vittima di una caduta in centro a Brescia dopo che una grata sulla quale stava camminando non avrebbe retto. E’ successo intorno alle 13 tra la piazzetta don Luigi Sturzo e via Benedetto Croce, davanti alla sede dell’Inps e a due passi da quella della Camera di Commercio. Proprio qui la giovane, dipendente di uno studio dentistico, aveva appena partecipato a un corso di aggiornamento e insieme a una collega e al titolare stava lasciando la sede.

A un certo punto, transitando su una grata questa si è staccata e la donna è caduta all’interno facendo un volo di un paio di metri. Subito chi era con lei ha allertato i soccorsi al 112 facendo arrivare sul posto l’automedica, un’ambulanza della Croce Bianca di Brescia, i vigili del fuoco e anche una Volante della Polizia. La donna è riuscita a cavarsela riportando una lussazione a una spalla e alcune ferite e poi condotta in codice giallo all’ospedale Civile.

Nel frattempo i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza ed evitato il transito sulle altre grate sulla stessa via e fino a via Vittorio Emanuele II visto che si tratta di uno degli elementi tra i più antichi rispetto a quelli che erano stati sostituiti. Ora dovrà essere chiarito per quale motivo la griglia non abbia retto e di chi sia la responsabilità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.