Quantcast

Lonato, padre e figlio ladri arrestati al centro Il Leone

I due, residenti in provincia di Mantova, avevano caricato la loro auto di prodotti appena rubati al centro commerciale. Il figlio aveva anche eroina addosso.

Più informazioni su

(red.) Lo scorso sabato pomeriggio 2 novembre gli addetti alla sorveglianza del centro commerciale Il Leone di Lonato del Garda, nel bresciano, sono stati impegnati in un intervento per fermare padre e figlio malviventi. I due, il primo di 58 e il secondo di 24 anni, erano già stati notati mentre armeggiavano con alcuni prodotti di elettronica in uno dei negozi del complesso commerciale. Ma agli addetti, vista la grande affluenza, è stato impossibile prenderli subito al momento e quindi i due, residenti a Curtatone di Mantova, erano riusciti ad allontanarsi.

Ma nelle ore successive i due sono di nuovo tornati e si è notato che il 58enne usava un taglierino e delle forbici per togliere le etichette anti-taccheggio, dando poi il prodotto al figlio che lo nascondeva nello zaino. La loro azione non è passata inosservata e infatti all’uscita sono stati bloccati dai carabinieri di Montichiari che erano stati allertati in precedenza.

Nello zaino c’erano alcuni prodotti rubati e altri, per un valore di 1.000 euro, nella loro auto. In più il 24enne, perquisito, aveva negli slip 3 grammi di eroina. Quindi per i due è scattato l’arresto per furto aggravato e con tanto di convalida. Il giovane sarà coinvolto anche in un altro processo per la detenzione della droga.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.