Lonato, 2 km in contromano in tangenziale

Sabato pomeriggio un agente di polizia in borghese si è messo di traverso con la propria auto fermando il 78enne che stava procedendo nella direzione errata.

(red.) Ha percorso 2 chilometri in contromano lungo la tangenziale prima che un agente di Polizia abbia avuto il coraggio di fermarlo in qualche modo. E’ successo sabato pomeriggio 26 ottobre a Lonato del Garda, nel bresciano, quando un uomo di 78 anni alla guida di una Volvo ha imboccato la rotonda all’altezza del centro commerciale Il Leone, ma poi è entrato nella direzione sbagliata lungo la provinciale 567.

Prima ha urtato un veicolo che proveniva da Desenzano e poi si è dovuto fermare quando lungo la corsia si è trovato di fronte un’altra vettura che si era messa di traverso. A bordo l’agente di Polizia in borghese che ha poi chiesto l’aiuto della Locale di Lonato, Calcinato e Bedizzole. L’anziano è stato sottoposto all’alcol test risultato negativo, ma si è visto comunque ritirare la patente. Ha rischiato grosso visto che a poche centinaia di metri iniziava il traffico più sostenuto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.