Breno, minaccia e chiede soldi ai genitori per droga

I carabinieri hanno arrestato e posto ai domiciliari un 45enne operaio incensurato. Era stato denunciato dagli anziani congiunti per il suo comportamento.

Più informazioni su

(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 28 ottobre i carabinieri bresciani della stazione locale sono intervenuti a Breno, in Valcamonica, per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un operaio 45enne incensurato. Infatti, negli ultimi mesi l’uomo aveva spesso minacciato e aggredito gli anziani genitori per chiedere loro denaro con cui comprare sostanze stupefacenti.

Proprio i genitori non riuscivano più a far fronte alle pressanti richieste di soldi e visto che il figlio era diventato sempre più aggressivo hanno dovuto prendere la difficile decisione di denunciarlo. Quindi, si sono presentati in caserma per raccontare il periodo di vessazione e facendo scattare le manette nei confronti dell’uomo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.