Prevalle, clonano carta di credito e comprano online

L'ignaro proprietario ha notato un ammanco di 5 mila euro e acquisti mai fatti. Fermati tre giovani: avevano catenine e pezzi di ricambio per gli scooter.

(red.) Nelle ore precedenti a sabato 26 ottobre i carabinieri bresciani della stazione di Nuvolento hanno denunciato tre giovani che avevano fatto spese online usando gli estremi di una carta di credito di cui in qualche modo erano entrati in possesso. E in effetti la segnalazione alle forze dell’ordine è partita dall’ignaro proprietario che ha verificato un ammanco di circa 5 mila euro e notando degli acquisti online che non aveva mai effettuato.

A quel punto i militari si sono messi al lavoro individuando un gruppo di tre persone, tutte residenti a Prevalle, che avevano ciascuno un ruolo preciso. Un 17enne era incaricato di di ricevere a casa la merce ordinata online, un 18enne aveva rubato i numeri della carta di credito e infine un 29enne si era dedicato alla scelta del materiale da comprare. E i carabinieri hanno trovato proprio lui quando sono risaliti all’indirizzo di spedizione degli ordini, tra catenine e pezzi di ricambio per scooter. Tutti rintracciati, sono stati denunciati per indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.