Senza patente e con auto in stop va a carcere Verziano

Il familiare di un detenuto si è presentato in auto per fargli visita. Ma vettura era sottoposta a fermo e il conducente non aveva mai avuto l'abilitazione.

(red.) E’ voluto andare a far visita a un parente detenuto nel carcere di Verziano a Brescia e l’ha fatto andando in auto. Peccato che non avesse mai conseguito la patente. Di quanto accaduto ne dà notizia il coordinatore regionale della Fp Cgil della Polizia penitenziaria Calogero Lo Presti.

La vettura ha raggiunto l’istituto di pena e ovviamente sono scattati i controlli di rito. Così gli agenti hanno scoperto che l’auto era già sottoposta a un fermo amministrativo e che il conducente non aveva il titolo di guida. Il veicolo è stato poi sequestrato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.