Pisogne, droga in auto e in casa: pusher arrestato

Un 46enne, già finito in manette per lo stesso motivo lo scorso maggio, è stato sorpreso come passeggero su un'auto. Cocaina e hashish anche nella sua casa.

(red.) Martedì 22 ottobre i carabinieri bresciani del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Breno, impegnati nei consueti controlli sulla circolazione stradale in Valcamonica, hanno arrestato a Pisogne un 46enne di Piancogno. Il fermo è scattato proprio dopo aver bloccato il veicolo sul quale l’uomo viaggiava insieme a un’altra persona. Quest’ultima, al momento non coinvolta, guidava la vettura e al fianco aveva lo spacciatore. La sensazione è che il pusher, non avendo la patente, arruolasse degli autisti per farsi condurre nei luoghi dove praticare l’attività.

Il 46enne, tra l’altro, era già noto alle forze dell’ordine per essere stato arrestato lo scorso maggio e sempre per droga. Il pregiudicato doveva scontare l’obbligo di dimora nel suo paese e quindi i carabinieri hanno deciso di controllare il veicolo. Sotto il tappetino del 46enne c’era un pacchetto con 50 grammi di cocaina. La perquisizione si è poi estesa alla sua abitazione dove c’erano altri dieci grammi della stessa sostanza nascosti nella caldaia e 60 grammi di hashish dietro il battiscopa del corridoio. Dopo l’ennesimo arresto, ieri, mercoledì, il giudice ha disposto per lui i domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.