Quantcast

Brescia, disposta autopsia su due morti in casa

Mercoledì sera in via Fornaci e via Cagliari sono state trovate senza vita una 57enne e un 31enne. La prima malata da tempo e il secondo un tossicodipendente.

Più informazioni su

(red.) La sensazione è che si tratti solo di una tragica coincidenza guardando a due persone che mercoledì sera 16 ottobre sono state trovate senza vita nelle proprie abitazioni a Brescia. Uno di questi è un 31enne bresciano, con problemi di tossicodipendenza, che alle 22 è stato notato riverso su un tavolino dal coinquilino con cui abita in via Fornaci. Proprio questo lo aveva messo a letto pensando che avesse bevuto troppo, ma quando ha notato che mancava il respiro, ha allertato i soccorsi al 112. La Polizia di Stato e le ambulanze hanno poi accertato che il giovane era morto.

La stessa Polizia era stata anche in via Cagliari per una donna di 57 anni e malata da tempo, anche lei trovata senza vita nella propria casa. Un fratello della donna, che non riusciva a mettersi in contatto con la congiunta da qualche giorno, aveva chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Questi avevano dovuto forzare la porta, notando la vittima. In ogni caso, non sarebbero morti violente, ma sulle due salme è stata disposta l’autopsia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.