Carpenedolo, ciclista investito da un‘auto pirata

Un 35enne ieri sera è stato urtato da una vettura condotta da una ragazza e mentre andava al lavoro a Montichiari. Per fortuna ha riportato solo ferite lievi.

(red.) Da ieri sera, lunedì 14 ottobre, si cerca la conducente di un’auto che a Carpenedolo, nella bassa bresciana, ha investito un uomo in bicicletta e non si è fermata per prestargli i soccorsi. E’ successo intorno alle 20,30 sulla provinciale 343 quando un 35enne in sella alla due ruote si stava muovendo in direzione del proprio negozio a Montichiari.

Nei pressi di una rotonda che porta alla tangenziale, il ciclista è stato urtato finendo a terra e riportando alcune ferite a un’anca e a un braccio. Per fortuna non era grave e infatti il magazziniere, dopo aver denunciato l’episodio, è tornato al posto di lavoro. La sua bicicletta è danneggiata e l’uomo ha rivelato alle forze dell’ordine di non aver notato quale fosse il modello del veicolo, ma di certo che alla guida ci fosse una ragazza. A questo punto potrebbe costituirsi per alleggerire la propria posizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.