Quantcast

Passirano, bocconi nel giardino casa: rischio tragedia

La proprietaria si è accorta in tempo e ha salvato i suoi due bassotti. Anche i tre figli piccoli potevano prendere quei pezzi di carne lanciati da qualcuno.

(red.) Nel bresciano si torna a parlare di bocconi avvelenati e stavolta si è davvero sfiorata la tragedia, visto che nel mirino, oltre a due cani, rischiavano di finire anche tre bambini. E’ successo a Passirano, in Franciacorta, dove qualcuno ha lanciato delle polpette di carne “modificate” nel giardino di un’abitazione. E due cani bassotti, attirati da quei pezzi, si sono subito lanciati per mangiarne alcuni. Per fortuna la proprietaria era appena tornata a casa e, come rivela lei stessa a Bresciaoggi, dopo aver notato una persona che si allontanava di fretta, ha visto i propri cani intenti con le polpette.

Subito si è prodigata per recuperare dell’acqua ossigenata con cui ha fatto rimettere ai cani quanto avevano appena mangiato. In seguito è stato attivato anche il veterinario che ha disposto delle cure per i due cani. E come detto il rischio era maggiore, visto che spesso i tre figli piccoli della donna giocano nel giardino e avrebbero potuto raccogliere quelle polpette e metterle in bocca. L’episodio è stato denunciato ai carabinieri e all’Ats per le indagini del caso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.