Borno e Ono, due interventi del Soccorso alpino

Ieri la stazione di Breno è stata impegnata prima nel recupero di un uomo finito in una zona impervia per prendere il suo cane. Poi per un altro scivolato.

(red.) Nella giornata di ieri, venerdì 27 settembre, i tecnici della stazione di Breno della V Delegazione Bresciana del Soccorso alpino sono stati impegnati in due interventi. Il primo è stato richiesto sopra il lago di Lova a Borno, in Valcamonica, per un uomo di circa 50 anni che era finito in una zona impervia per recuperare il suo cane. Si è trovato in difficoltà e ha chiesto aiuto.

Sono partiti i tecnici da Breno che, arrivati sul posto, lo hanno imbragato e recuperato. Anche il cane è stato salvato. In seguito si è reso necessario un altro intervento per un uomo scivolato nella zona di Malga Campione a Ono San Pietro. Sul posto, vista la zona impervia, si è mosso anche l’elicottero da Sondrio che ha trasportato il ferito all’ospedale di Sondalo, in Valtellina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.