Quantcast

Nuvolera, già colpito l‘autovelox contestato

Qualcuno ha sabotato il rilevatore di velocità installato sulla 45 bis verso Rezzato. E potrebbe essere rimosso: da capire il livello degli ultimi incidenti.

(red.) Proprio ieri anche noi di quibrescia.it davamo notizia di un nuovo autovelox fisso e segnalato installato sulla statale 45 bis nel territorio compreso tra Nuvolera e Mazzano, in direzione di Rezzato. La notizia più recente è che qualcuno in una notte precedente a venerdì 27 settembre e a poche ore dalla posa dello strumento lo ha danneggiato. Un atto vandalico che ha mandato fuori uso la postazione. C’è da dire, però, che quell’autovelox era stato molto contestato dagli automobilisti e in un punto a 70 km orari. Su questo fronte la prefettura di Brescia ha ricevuto numerose telefonate per capire se quello strumento sia adeguato e anche l’Anas titolare della strada è stata interessata.

E’ da capire se in quel luogo, voluto dal Comune e in capo alla Polizia Locale di Mazzano, l’autovelox sia necessario. Solo Nuvolera aveva ricevuto il via libera all’installazione, ma in una zona per la quale si sta valutando il rischio di incidenti stradali. Per questo motivo l’Anas ha chiesto proprio alla prefettura di segnalare gli incidenti dell’ultimo anno nel punto in cui è stato posizionato l’autovelox. Insomma, se verrà accertato che in quel posto non si sono mai verificati gravi incidenti, il dispositivo, ora sabotato, potrebbe essere rimosso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.