Via Porcellaga, ubriaco minaccia con pistola gioco

Ieri all'ora di pranzo un 43enne davanti al supermercato puntava l'arma contro i passanti. Polizia Locale lo ha fermato e denunciato, portandolo al comando.

(red.) Nel primo pomeriggio di ieri, giovedì 12 settembre, si sono vissuti momenti di paura e preoccupazione in via Porcellaga, nel centro storico di Brescia, non lontano da piazza Vittoria. Infatti, una passante ha subito allertato la Polizia Locale nel momento in cui si è vista puntare in faccia da un uomo una pistola che poi si è rivelata essere giocattolo. La scena si presentava davanti al supermercato Pam quando un 43enne ubriaco, già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali e autore spesso di comportamenti fastidiosi, minacciava i passanti e anche i passeggeri di alcuni mezzi in transito.

Una situazione che intorno all’ora di pranzo, alle 13,15, ha mobilitato sul posto gli agenti della municipale e armati per sicurezza anche di giubbotti antiproiettili. Nell’attimo in cui gli operatori sono arrivati, l’uomo si stava intrattenendo con alcuni nullafacenti e tossicodipendenti e aveva l’arma a terra. L’italiano è stato quindi bloccato e condotto al comando in via Donegani. L’arma era una revolver di plastica e senza tappo rosso, facendo presupporre che fosse giocattolo. E per il 43enne è scattata una denuncia a piede libero per procurato allarme e minaccia aggravata. Tuttavia, è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.