Quantcast

Mazzano, minaccia due giardinieri con pistola: arrestato

35enne, già noto alle forze dell'ordine, è finito in carcere. Aveva puntato l'arma sui due, rei di avergli danneggiato la carrozzeria. Ma aveva anche droga.

Più informazioni su

(red.) Non ci ha pensato due volte prima di puntare una pistola contro due giardinieri. Il motivo? Lavorando alla manutenzione del verde pubblico di Mazzano, nel bresciano, con i decespugliatori, alcuni sassolini sarebbero finiti contro la carrozzeria di una vettura dell’uomo che li ha minacciati. Questo, infatti, è sceso dal proprio veicolo con intenti tutt’altro che positivi e subito dopo è scappato. Ma le due vittime hanno poi chiesto l’intervento dei carabinieri di Rezzato ai quali hanno fornito i dettagli dell’uomo. Di certo non nuovo a quei tipi di comportamenti, visto che era già noto alle forze dell’ordine.

Il 35enne è stato raggiunto in un bar per essere controllato, insieme anche alla sua abitazione. Qui è stata trovata la custodia della pistola, ma anche un etto di hashish, otto grammi di marijuana e un bilancino di precisione. L’uomo è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto nella cella di sicurezza in caserma prima di essere portato in tribunale. Il giudice gli ha convalidato l’arresto e disposto il trasferimento nel carcere di Canton Mombello a Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.