Scarichi di fogne e animali nei fiumi della Bassa

Ieri i cittadini di Montichiari, Calcinato e Acquafredda hanno segnalato una serie di situazioni spiacevoli. Nel mirino il Chiese che è sempre più colpito.

(red.) E’ stata una domenica 8 settembre nera, quasi nel vero senso della parola, quella che vari cittadini della bassa bresciana hanno dovuto affrontare. Infatti, partendo dal fiume Chiese e poi una roggia, sono state colpite da alcuni scarichi di reflui fognari e zootecnici. Il primo caso, di cui dà notizia Bresciaoggi, è avvenuto all’altezza del collettore di Montichiari da dove è uscito un liquido marrone e dal pessimo odore che si è avvertito nella lunga distanza. E quindi i residenti hanno avvertito le autorità presentando testimonianze e in attesa di tutti i provvedimenti del caso da valutare.

Un altro episodio è stato segnalato a Calcinatello di Calcinato, in via Croce Santo Stefano, per altri liquidi fognari che uscivano dal piccolo depuratore e verso lo stesso Chiese. Infine, ad Acquafredda dove in una roggia lungo una strada sono stati notati altri reflui zootecnici oggetto di uno sversamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.