Sirmione, fallito il colpo al postamat: ladri in fuga

Sabato notte una banda ha tentato di portare via i soldi dallo sportello di prelievo di via Praissa a Colombare. Marmotta esplosiva non è stata sufficiente.

Più informazioni su

(red.) Nella notte tra sabato 31 agosto e ieri, domenica 1 settembre, lo sportello postamat di Colombare di Sirmione, nel bresciano, è finito nel mirino dei malviventi che però sono dovuti fuggire a mani vuote. E’ successo intorno all’1,30 quando una banda di ladri ha raggiunto l’atm di via Praissa. Uno dei componenti è rimasto all’interno del veicolo a fare da palo e pronto a ripartire, mentre altri tre con il volto coperto hanno inserito una marmotta esplosiva nel bocchettone dello sportello di prelievo.

Ma la deflagrazione, aldilà del boato che ha svegliato i residenti, non è stata sufficiente per l’intento dei criminali. Infatti, fallito il colpo, sono risaliti a bordo della loro berlina scura e si sono dati alla fuga. Nel frattempo, qualche abitante svegliato dal colpo ha allertato le forze dell’ordine al 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Desenzano, ma dei malviventi non c’era ormai più traccia. Su questo fronte potrebbero essere decisive le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza all’esterno dell’ufficio postale per risalire al veicolo e all’identità dei malviventi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.