Manerbio, tenta di rubare trattore ma finisce nel fango

Un 30enne ha cercato di raggiungere la provinciale, inseguito dal titolare a bordo di uno scooter, ma è rimasto bloccato per poi darsi alla fuga tra i campi.

(red.) Nei giorni precedenti a sabato 31 agosto a Manerbio, nella bassa bresciana, è andato in scena un maldestro tentativo di rubare un trattore usato da un agricoltore. E’ successo nella località di Marcandone dove il titolare stava lavorando nei suoi terreni, mentre il suo mezzo era agganciato a una turbina idraulica per prelevare acqua dai vasi irrigui. A un certo punto, nel momento in cui il proprietario si trovava dalla parte opposta rispetto al suo mezzo, ha notato che questo era stato messo in movimento da un individuo sconosciuto che ha cercato di fuggire attraverso una bretella per poi raggiungere la provinciale che collega a Cigole.

Ma il titolare del trattore lo ha inseguito a bordo di uno scooter, lungo la scia di acqua che il mezzo perdeva lungo la carreggiata. E infine è riuscito a evitare il colpo grazie al fatto che il cingolato era rimasto impantanato nel fango. Il malvivente, un 30enne, impossibilitato ad andare avanti, è sceso dal trattore per poi fuggire verso i campi circostanti. E per lui è scattata comunque una denuncia a piede libero. Durante l’estate anche altre aziende agricole sono finite nel mirino dei ladri con rimorchi, sollevatori e un irrigatore industriale che sono stati rubati o smontati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.