Quantcast

Desenzano, pesci e gabbiani morti. Trovato un veleno

Il Wwf li ha notati sulla piccola spiaggia di Villa Asmundis a Rivoltella. C'erano centinaia di bustine con sostanze anti roditori. Avvisate le autorità.

Più informazioni su

(red.) E’ uno sterminio di pesci e non solo quello scoperto lunedì 26 agosto da alcuni attivisti del Wwf di Brescia e Bergamo lungo la piccola spiaggia di Villa Asmundis a Rivoltella di Desenzano del Garda, nel bresciano. E la causa è facilmente intuibile visto che sul posto, a terra, sono state trovate 150 bustine integre di veleni per roditori. Oltre a decine di pesci morti, c’erano anche le carcasse di due gabbiani e di una folaga. La sensazione è che la fauna avesse perso la vita da poche ore e quasi certamente dopo aver attinto a quei veleni. Infatti, gli escrementi di gabbiani e pesci erano di colore verde e rosso, lo stesso del materiale contenuto in quelle bustine. Tra l’altro, in una zona naturalistica a due passi dall’oasi di San Francesco e dal canneto della Zattera.

La segnalazione dei volontari è stata decisiva per evitare altri decessi ed è da capire come e chi abbia portato sul posto quei veleni, visto che si può accedere solo in barca dal lago, oppure da una vicina abitazione privata. Sul luogo sono giunti gli agenti della Polizia Locale di Desenzano e i tecnici dell’Ats che hanno raccolto alcune carcasse e tracce del veleno da far analizzare all’Istituto Zooprofilattico. Nel frattempo anche l’Arpa e i carabinieri sono stati avvisati dal Comune per avviare tutte le indagini del caso.

Ieri, martedì, gli operai del Comune hanno bonificato la spiaggia e ora tenuta sotto controllo. Oltre alla posizione dell’amministrazione cittadina, anche il Wwf ha annunciato che presenterà una denuncia contro ignoti e si costituirà parte civile in un eventuale processo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.