Nuvolento, bimbo precipita dalla finestra: è salvo

Ieri pomeriggio il piccolo di un anno si è affacciato dal sottotetto di una palazzina in via Sant'Andrea ed è caduto per diversi metri. Tragedia sfiorata.

Più informazioni su

(red.) Si è sfiorata la tragedia nel primo pomeriggio di ieri, venerdì 2 agosto, a Nuvolento, in Valsabbia, nel bresciano. Poco prima delle 14,30 al civico 26 di via Sant’Andrea un bimbo di poco più di un anno è precipitato da una finestra di una palazzina residenziale. Si tratta di un edificio dove abitano diverse famiglie rom e spesso tenuto sotto controllo dal Comune per una serie di disagi legati all’affollamento. Il piccolo, riuscendo a non farsi vedere dalla sorella e da una cognata di questa che erano alle prese con alcune faccende domestiche, ha raggiunto una finestra rimasta aperta nel sottotetto e con la curiosità tipica dei bambini si è affacciato.

Ma è volato per terra per diversi metri. Solo negli istanti successivi le donne si sono accorte della caduta e hanno sentito il pianto del bimbo precipitato. Subito si sono mobilitati anche i vicini di casa chiamando i soccorsi e facendo arrivare sul posto l’automedica, un’ambulanza da Bedizzole e l’elicottero, che però è tornato alla base a causa delle condizioni meteo. Il bambino era rimasto cosciente, anche se presentava diverse ferite alla bocca, al naso e sulla fronte. E’ stato poi condotto in codice rosso al Pediatrico dell’ospedale Civile di Brescia, ma non sarebbe grave. Della ricostruzione si sono occupati i carabinieri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.