Rovato, auto in piadineria: negozio riapre a settembre

L'autista 24enne rischia la sospensione della patente. Sarebbe finito nel negozio dopo un sorpasso e aver sbandato in via XXV Aprile. Il locale è distrutto.

Più informazioni su

(red.) Si parla ancora di quanto avvenuto lunedì sera 29 luglio alla piadineria “Punto Fermo” di Rovato, nel bresciano, dopo che il negozio è stato travolto dall’entrata di un’auto. La Polizia Locale che ha ricostruito la dinamica ha verificato che l’Audi A3 protagonista in negativo dell’accaduto, condotta da un 24enne albanese residente a Trenzano, avrebbe sbandato in sorpasso sulla trafficata via XXV Aprile. Poi ha sbattuto contro un’auto e quindi è piombata nel negozio.

La fortuna ha voluto che una famiglia si trovasse nell’area gioco della piadineria e che i dipendenti non fossero nelle vicinanze dell’ingresso, altrimenti sarebbe stata una tragedia. Per fortuna nessuno è rimasto ferito. Il conducente è stato sottoposto al test dell’alcol e della droga e i risultati saranno diffusi nei prossimi giorni, anche se non pare che fosse sotto l’effetto. E ora rischia la sospensione della patente. Il negozio, invece, che da poco era stato ristrutturato, dovrà restare chiuso alcune settimane e potrebbe riaprire a settembre. Nel frattempo resta aperta quella di via Brescia a Chiari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.