Castenedolo, più sicurezza dopo furti e vandalismo

L'ultimo colpo al bar "Al Parco" di via Pisa dove il vetro è stato infranto e porta forzata, ma non è sparito niente. In arrivo telecamere e nuovi agenti.

(red.) Il paese di Castenedolo, nella bassa bresciana, è sempre più tormentato da episodi di furti e atti vandalici. Uno degli ultimi casi in ordine di tempo e avvenuto nei giorni precedenti a lunedì 29 luglio ha visto come vittima il bar “Al Parco” di via Pisa. Il titolare, il giorno successivo rispetto alla notte del blitz, ha notato che il vetro del locale era stato infranto e la porta forzata. Ma dal bar non mancava nulla e quindi la sensazione dei carabinieri che hanno ricevuto la segnalazione è che qualcuno avesse disturbato il tentativo di furto.

Altri episodi erano stati condotti contro la Protezione civile e le scuole medie dalle quali erano stati rubati 15 computer. Senza dimenticare il continuo fenomeno di abbandono dei rifiuti. Per questo motivo il Comune annuncia un giro di vite partendo dall’assunzione di due agenti di Polizia Locale a coprire due posti vuoti e l’installazione di 27 nuove telecamere di videosorveglianza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.