Quantcast

Capriano, 40 mila di multe dopo blitz in laboratori

All'interno c'erano 22 addetti cinesi e uno di loro non era in regola con il permesso di soggiorno. Ma sono state riscontrate anche altre irregolarità.

Più informazioni su

(red.) Nelle ore precedenti a sabato 20 luglio i carabinieri bresciani della compagnia di Verolanuova hanno svolto una serie di controlli straordinari in materia di emersione del lavoro nero. E a Capriano del Colle è entrata in scena una task force con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Brescia. I controlli hanno riguardato due laboratori di confezionamento di capi di abbigliamento in mano a cittadini cinesi.

Il blitz all’alba ha permesso di verificare che erano impiegati nel lavoro 22 dipendenti cinesi in regola con il permesso di soggiorno, mentre solo uno era irregolare. Il proprietario è stato pertanto denunciato a piede libero per aver favorito la permanenza nel territorio italiano di un cittadino extracomunitario clandestino. Inoltre gli sono state comminate sanzioni per varie irregolarità riscontrate per un totale di oltre 40 mila euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.