Leno, fuoco ai rifiuti e muore anche una pecora

Ieri l'episodio tra le campagne verso Ghedi. Qualcuno ha voluto disfarsi di scarti di una cascina in modo illegale. E nel rogo ha perso la vita un ovino.

Più informazioni su

(red.) Ieri mattina, venerdì 5 luglio, chi transitava lungo la strada di campagna tra Ghedi e Leno, nella bassa bresciana, non ha potuto fare a meno di notare una densa colonna di fumo nero proveniente dai dintorni. Era una montagna di rifiuti, davanti a una cascina abbandonata, alla quale qualcuno aveva dato fuoco per smaltire in modo illegale quegli scarti. Ma oltre ai possibili guai per l’incendio contro ogni regola, ci sono altri risvolti visto che nello stesso rogo è morta anche una pecora.

Ne dà notizia il Giornale di Brescia. Su quanto accaduto stanno indagando la Polizia Locale di Leno e Ghedi dopo aver ricevuto le numerose segnalazioni. L’avviso è poi arrivato anche al pastore di un gregge che si trovava nelle vicinanze e di cui faceva parte l’esemplare deceduto. Presenti anche i vigili del fuoco di Verolanuova e Orzinuovi che hanno limitato la portata del rogo al cumulo di rifiuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.