Carpenedolo, scavo maggiore del consentito: multe

I forestali sono intervenuti dopo una segnalazione. Una ditta stava asportando più terreno rispetto alle autorizzazioni e nascondendo materiali edili.

Più informazioni su

(red.) A Carpenedolo, nella bassa bresciana, sono in arrivo due maxi sanzioni nei confronti del proprietario di un terreno e di un’azienda di trasporto e movimento terra per quanto avrebbero commesso. Infatti, secondo l’accusa, avrebbero raccolto più quantità di terra rispetto a quella consentita dalla concessione. In particolare, come scrive Bresciaoggi, si parla di 25 centimetri in più in profondità rispetto a quanto era autorizzato.

Questa pratica è stata scoperta dai carabinieri forestali nella zona di Uve Bianche e notato anche che al posto del terreno rimosso sono stati piazzati dei materiali edili e poi coperti con un altro strato di ghiaia. A quel punto i militari, dopo una segnalazione, sono intervenuti fermando quel cantiere illegale e disponendo le sanzioni. Il proprietario del terreno dovrà anche ripristinare l’area a come era in precedenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.