Quantcast

Droga, male igiene e addetti in nero: chiuso il Dylan

Blitz dei carabinieri e del Nil con unità cinofila sabato notte nella discoteca di Coccaglio che aveva riaperto a febbraio. Emesse multe per 66 mila euro.

Più informazioni su

(red.) La discoteca Dylan di Coccaglio, in Franciacorta, nel bresciano, è stata di nuovo chiusa dopo che, in veste rinnovata, era stata riaperta solo lo scorso febbraio. Nella notte tra sabato 8 e ieri, domenica 9 giugno, i carabinieri della compagnia di Chiari con quelli della stazione di Cologne hanno effettuato un blitz all’interno del locale trovando droga e non solo. E proprio nel momento dell’ingresso delle forze dell’ordine nel locale alcuni giovani clienti hanno cercato di nascondere le sostanze stupefacenti a terra o tra i divanetti.

Presenti anche i cani delle unità cinofile della provincia di Lecco. E il risultato, sulla base dell’attività coordinata dalla procura di Brescia, ha portato a trovare 42 pastiglie di ecstasy, sette spinelli, quattro dosi di cocaina, due pezzi di hashish, due dosi di speed e un sacchetto di marijuana. Ed erano all’interno del locale, ma anche nel parcheggio esterno. Due ragazzi sono stati trovati con alcune quantità di droga e saranno segnalati alla prefettura come assuntori.

Ma oltre a questo sono arrivati altri esiti dopo l’attività anche del Nucleo Ispettorato Lavoro e del nucleo Antisofisticazione e Sanità di Brescia. Nel bar e nella cucina sono state trovate gravi carenze igienico sanitarie e portando a una multa. E tra lavoratori in nero sono state emesse altre sanzioni per 66 mila euro. Il titolare si è visto sospendere l’attività con la conseguente chiusura del locale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.