Brescia, due stranieri sfrattati contro una 20enne

La proprietaria aveva comunicato ai due morosi di lasciare l'abitazione in zona stazione. Ma hanno preso a schiaffi la nipote di lei. Sul posto la Polizia.

Più informazioni su

(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 3 giugno la Polizia è stata chiamata a compiere un intervento nei pressi della stazione ferroviaria di Brescia a causa di un’aggressione. Tutto è partito nel momento in cui la proprietaria di un appartamento ha comunicato una decisione di sfratto a due immigrati perché da tempo non pagavano l’affitto.

E per vendetta i due hanno colpito la nipote 20enne della donna prendendola a schiaffi. Un gesto che ha portato la vittima a perdere sangue dal naso e inducendo i due stranieri a fuggire. L’episodio ha anche portato a chiedere le forze dell’ordine che hanno voluto verificare cosa fosse successo. I due stranieri violenti sono poi tornati e hanno restituito alla proprietaria le chiavi della casa e alcuni oggetti che avevano rubato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.